Skin ADV

Il Perugia anti-Brescia con il 4-3-3: regia a Taddei, dentro Spinazzola e fuori Lanzafame

Chiavi del gioco a Taddei e fuori Lanzafame. Queste, almeno da quanto hanno fatto capire gli allenamenti settimanali e le parole di Bisoli in conferenza, sembrano le due novità principali nel Perugia che domani affronterà il Brescia al Curi.

Come ad Ascoli il tecnico biancorosso si affiderà di nuovo a una mediana a tre, ma questa volta con un 4-3-3 puro con Taddei in cabina di regia affiancato da Della Rocca e Rizzo, con il giovane Zebli a riprendere fiato dopo 5 partite da titolare (“Ad Ascoli ha avuto un piccolo calo fisiologico”, ha detto Bisoli. Davanti invece scocca l’ora di Parigini (“Si è allenato alla grande in questa settimana, sarà un’arma fondamentale per noi”), che sarà uno degli esterni al fianco di Ardemagni (“Sta bene, a lui rinuncio difficilmente”). L’ultimo posto del tridente è dell’acciaccato Fabinho (“Ma se non ce la fa toccherà a Zapata, che però sta pagando il fatto di aver saltato la preparazione estiva”). Il grande escluso è Lanzafame, che a Ascoli era stato comunque uno dei pochi Grifoni a salvarsi.

Una novità rispetto al Del Duca anche in difesa, dove davanti a Rosati l’affaticato Del Prete stringerà i denti e giocherà a destra di Volta e Belmonte. A sinistra infatti, al posto dello squalificato Comotto, agirà Spinazzola preferito a Rossi e ad Alhassan. Seconda panchina in prima squadra per il giovane Joss.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545