Consauto
nomobile

Notizie

Associazione Parco del Rio e Bulagaio ripulisce il verde

  • Categoria: Ambiente
  • Scritto da Noemi Campanella
  • Visite: 0

Si sono armati di sacchi e pale per ripulire di alcune aree verdi a Perugia, nella frazione di San Marino – Montebagnolo. Protagonista un gruppo di residenti aderenti all’Associazione per il Parco del Rio e del Bulagaio che si è costituita con la finalità di chiedere l’istituzione di un parco comunale comprendente tutta la Valle del fiume Rio e i tanti suoi fossati, tra cui il Bulagaio. Alcuni suoi membri residenti a San Marino, sulla collina tra San Marco e Montelaguardia, hanno avuto l’idea e proposto l’iniziativa di una giornata ecologica nel loro territorio, che fa parte del bacino del Rio. A fornire il materiale per ripulire è stata la Gesenu (guanti, sacchi, tele-pinze, contenitore per siringhe e rastrelli). I residenti hanno ripulito via Feliziani, la strada Valbiancara, la strada Ponte Rio - San Marino e la strada Montepacciano. Con l’ausilio del camion (di un residente che ha fatto la spola tra i gruppi di persone che stavano pulendo) i materiali sono stati portati nello spiazzo davanti al viale di villa San Marino. Il verde è stato ripulito da elettrodomestici abbandonati e grandi quantitativi di plastica, poi vetro, ingombranti vari, materiali ferrosi ed altri molto più pericolosi per l’ambiente come eternit, pneumatici di auto e camion, addirittura un rullo di autolavaggio, cartongesso, guaina catramata.

Parco Cardeto, consegnati i lavori

  • Categoria: Ambiente
  • Scritto da Redazione
  • Visite: 36

Il sindaco di Terni Leonardo Latini e l’assessore ai Lavori pubblici Salvati, insieme al Responsabile Unico del Procedimento Federico Nannurelli hanno organizzato una piccola cerimonia per la consegna delle chiavi del parco Cardeto, per cui entro dieci mesi saranno terminati i lavori di sistemazione dell’area verde, lasciata nel degrado dopo che la ditta precedentemente incaricata, aveva interrotto gli interventi programmati. Per il finanziamento c’è stata l’accensione di un mutuo da 900mila euro con il Credito Sportivo. I lavori finanziati riguardano sia la parte sportiva che quella di accoglienza e ristoro.

Discarica illegale e acqua rubata dalla cascata

  • Categoria: Ambiente
  • Scritto da Pietro Cuccaro
  • Visite: 46

Durante i controlli ambientali da parte del WWF di Perugia, svolti nel comune di Preci, ed esattamente in località San Lazzaro all’interno del territorio del Parco nazionale dei Sibillini, agli occhi degli attivisti del WWF si è presentata una scena surreale.
Disseminati su diversi appezzamenti di terreno c’erano numerosi veicoli a motore già smembrati e in attesa di essere ridotti in pezzi, senza nessuna autorizzazione e cautela, violando le disposizione di legge a tutela dell’ambiente e dei corsi d’acqua.

C’era di tutto: rottami e parti di motore lasciati all’intemperie, rovesciati, pezzi di motore stoccati in fusti, disseminati per terra, batterie contenenti piombo e acidi abbandonati nel suolo, olii, liquidi da identificare, marmitte, vernici ed altre sostanze inquinanti e dannose, manipolate senza nessuna protezione e autorizzazione al trattamento.

Fra l’altro, per approviggionarsi di acqua, i gestori dell’area prelevavano in maniera illegale da un vicino corso d’acqua, mediante la stesa di oltre 1 km di tubazioni in mezzo al bosco e ai sentieri.

Cementeria Colacem Ghigiano: "Nessuna criticità ambientale"

  • Categoria: Ambiente
  • Scritto da Redazione
  • Visite: 65

"Nessuna criticità ambientale" si è verificata alla cementeria Colacem di Ghigiano
di Gubbio. Lo sottolinea l’azienda spiegando all’ANSA che la
polvere uscita dalla ciminiera "altro non era che un residuo di
marna di cava utilizzata per la preparazione del cemento, quindi
prodotto assolutamente naturale".
"Una delle cinque centraline Arpa di Gubbio che monitorano
costantemente la zona non ha rilevato anomalie particolari
riguardo alla concentrazione di pm10 - è stato evidenziato -,
almeno da quanto emerge dai dati completi pubblicati sul sito
web della stessa Arpa".
La cementeria ha spiegato ancora che la "polvere è
fuoriuscita per un imprevedibile guasto elettrico alla linea di
produzione". "Le procedure di sicurezza - ha aggiunto - hanno
immediatamente fermato l’impianto, così come deve accadere, e
una piccola parte di marna macinata finemente è fuoriuscita per
inerzia dalla ciminiera. Non c’è mai stato - ha concluso Colacem
- alcun rischio per l’ambiente".

Degrado a Lacugnano. Una discarica a cielo aperto nel Parco

  • Categoria: Ambiente
  • Scritto da Redazione
  • Visite: 82

Arriva dai social la segnalazione di una vera e propria discarica a cielo aperto a Lacugnano, nella zona del Parco, a Perugia. Come si vede in questa foto, in un’area adibita a pic-nic, è stato lasciato di tutto, molta spazzatura e anche alcuni vecchi mobili e un divano da giardino. Eppure quella zona di Perugia, un tempo, era il polmone verde della città, dove le famiglie andavano la domenica a fare le scampagnate e a godersi la piscina. Per un lungo periodo è stato anche luogo di ritrovo dei ragazzi per il locale da ballo all’aperto, che oramai non c’è più. In questa area dove ora c’è immondizia, un tempo si facevano i pic-nic. La gente chiede che venga ripulita.

Sottocategorie

Diretta Streaming