Consauto
nomobile

Notizie

C. Lago. Prefetto scrive per approvare rendiconto

  • Categoria: Economia
  • Scritto da Redazione
  • Visite: 13

Se Castiglione del Lago non approverà il rendiconto di gestione per l’esercizio 2019 sarà a rischio commissariamento. Questo il senso di una lettera del Prefetto di Perugia inviata al Comune. I termini sono scaduti a giugno 2020 (erano stati precedentemente dilazionati a causa del Covid). Sono diverse le Amministrazioni in Umbria che hanno ricevuto questo avviso dal Palazzo del Governo Territoriale. Il Comune ha creduto opportuno dare priorità al settore bilancio facendo lavorare gli uffici sulle riduzioni tariffarie , per evitare l’invio massivo dell’acconto della nettezza urbana e sulla rinegoziazione dei mutui con la Cassa Depositi e Prestiti, per avere risorse per la ripartenza. Il Sindaco Burico assicura che il rendiconto sarà approvato entro la fine di luglio.

C. Lago. Prefetto scrive per approvare rendiconto

  • Categoria: Economia
  • Scritto da Redazione
  • Visite: 7

Se Castiglione del Lago non approverà il rendiconto di gestione per l’esercizio 2019 sarà a rischio commissariamento. Questo il senso di una lettera del Prefetto di Perugia inviata al Comune. I termini sono scaduti a giugno 2020 (erano stati precedentemente dilazionati a causa del Covid). Sono diverse le Amministrazioni in Umbria che hanno ricevuto questo avviso dal Palazzo del Governo Territoriale. Il Comune ha creduto opportuno dare priorità al settore bilancio facendo lavorare gli uffici sulle riduzioni tariffarie , per evitare l’invio massivo dell’acconto della nettezza urbana e sulla rinegoziazione dei mutui con la Cassa Depositi e Prestiti, per avere risorse per la ripartenza. Il Sindaco Burico assicura che il rendiconto sarà approvato entro la fine di luglio.

Maurizio Mariotti confermato Presidente di Confindustria Perugia

  • Categoria: Economia
  • Scritto da Redazione
  • Visite: 13

Maurizio Mariotti, amministratore delegato di Cancellotti, azienda specializzata nella produzione di prefabbricati e manufatti per il settore infrastrutturale, civile e industriale, è stato confermato alla Presidenza della Sezione Territoriale di Perugia di Confindustria Umbria per il prossimo biennio. Confermati anche anche il Vicepresidente Federico Malizia (Ciam) ed eletto il Consiglio Direttivo.
Per Mariotti: "Confronto e dialogo con le istituzioni, impegno per lo sviluppo e il miglioramento del tessuto urbano, collaborazione con il sistema scolastico e potenziamento delle infrastrutture, dovranno essere i temi-chiave anche per il prossimo mandato. Il biennio appena concluso si è caratterizzato per una forte attenzione al territorio, come recentemente dimostrato dalla consistente partecipazione delle aziende della Sezione di Perugia alla raccolta fondi promossa da Confindustria Umbria a favore del sistema sanitario regionale durante l’emergenza Covid. Rilevante anche l’impegno sul fronte della tutela del patrimonio artistico-culturale che si è concretizzato attraverso il progetto di Art Bonus realizzato in collaborazione con la Galleria Nazionale dell’Umbria. Nel bilancio dei due anni di attività della Sezione - di cui fanno parte imprese attive in tutti i principali comparti produttivi - rientra poi la sinergia con gli istituti scolastici, instaurata attraverso collaborazione didattica e stage aziendali per la formazione in alternanza scuola-lavoro, e anche tramite iniziative come il “PMI Day”, giornata promossa da Confindustria per avvicinare il mondo della scuola a quello delle imprese".

Contributo a fondo perduto, i dati dell’Agenzia delle Entrate

  • Categoria: Economia
  • Scritto da Lisa Malfatto
  • Visite: 21

Sono oltre 18mila le richieste di accesso al contributo a fondo perduto presentate dai contribuenti dell’Umbria a 20 giorni dall’apertura del canale. Più di 13mila domande sono state evase e le somme già accreditate dall’Agenzia delle Entrate nei conti correnti di imprese, commercianti e artigiani, per un totale di 42 milioni di euro erogati.
La maggior parte delle istanze presentate fanno capo alla provincia di Perugia, con 14.202 richieste e un contributo erogato pari a circa 34 milioni di euro. Per Terni 4.014 domande e poco più di 8 milioni di euro.

Pop. Bari: offerta da cordata professionisti per Cr Orvieto

  • Categoria: Economia
  • Scritto da Redazione
  • Visite: 19

Offerta di acquisto per la Cassa di Risparmio di Orvieto (gruppo Banca Popolare di Bari). Come spiega un comunicato diffuso questa notte, l’amministrazione straordinaria dell’istituto pugliese ha ricevuto - da un gruppo di professionisti composto dai signori Pierangelo Merati, Luigino Rigamonti e Antonio Coeli, quali promotori, tra l’altro assistiti da LBS Advisory & Investments (per i temi di natura strategica e finanziaria) e da Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners (per i temi legali e fiscali) - una offerta non vincolante di acquisto della partecipazione di controllo (pari al 73,57%) nella Cassa di Risparmio di Orvieto.

Sottocategorie

Diretta Streaming