Consauto
nomobile

Sport

Dimesso il portiere del Pordenone Di Gregorio

  • Categoria: Calcio
  • Scritto da Redazione
  • Visite: 719

(foto Loris Cerquiglini)

Il Pordenone Calcio comunica che il portiere Michele Di Gregorio, infortunatosi nel secondo tempo di Perugia-Pordenone per uno scontro di gioco, è stato regolarmente dimesso dall’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia dov’è rimasto in osservazione sino alla tarda mattinata di oggi. Il calciatore è in buone condizioni ed è sempre stato in contatto con la famiglia, i compagni e lo staff neroverde.

Gli accertamenti a cui è stato sottoposto hanno rilevato un trauma cranico commotivo. È stata inoltre necessaria l’applicazione di cinque punti di sutura per una ferita rimediata all’altezza del mento. Nei prossimi giorni Di Gregorio sarà costantemente monitorato dallo staff sanitario del Pordenone.

La società ha poi ringraziato il personale dell’ospedale di Perugia per la professionalità e la disponibilità.

Stangata sul Perugia: 3 turni a Sgarbi, due a Falzerano

  • Categoria: Calcio
  • Scritto da Marco Taccucci
  • Visite: 36

Stangata del giudice sportivo al Perugia: stop di tre giornate a Sgarbi e due a Falzerano:

Sgarbi per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione); e per avere, al termine della gara, sul terreno di giuoco, rivolto agli Ufficiali di gara espressioni ingiuriose.

Falzerano per avere, al 36° del secondo tempo, rivolto al Direttore di gara un epiteto insultante.

Cosmi: "Meritavamo di più, paghiamo errori e nervosismo"

  • Categoria: Calcio
  • Scritto da Marco Taccucci
  • Visite: 435

Di seguito le parole di Serse Cosmi nel postpartita di Perugia-Pordenone 1-2.
credit foto Loris Cerquiglini

LOTTA SALVEZZA
"Ci ritroviamo in una situazione dalla quale pensavamo esserci tirati fuori, fra l’altro con merito, invece queste due partite ci fanno ripiombare nel baratro, da cui ora dobbiamo tirarci fuori".

LA PARTITA
"Non credo che abbiamo meritato la sconfitta, loro hanno segnato alla prima occasione, noi abbiamo pareggiato subito e poi abbiamo fatto la partita, abbiamo colpito prima una traversa, poi un palo, poi dopo l’infortunio del portiere, a cui faccio i miei auguri, non si è più giocato e loro ci hanno fatto gol un’altra volta alla prima occasione".

L’ARBITRAGGIO
"Evidentemente se capitano sempre queste cose (il riferimento è al rigore ma soprattutto all’espulsione di Falzerano; ndr) dobbiamo cambiare atteggiamento anche noi, siamo stati sfortunati nelle decisioni dell’arbitro, sia in questa partita sia nelle precedenti, ma dobbiamo migliorare nei nostri difetti".

LE PROSSIME PARTITE
"Ora ci aspettano due trasferte difficilissime. Si riparte allenandosi, con la convinzione che non possiamo prendercela sempre con gli altri ma dobbiamo migliorare in alcuni aspetti. Avremo un atteggiamento diverso, sia dal punto di vista psicologico che tattico, visti gli infortuni e le squalifiche".

Perugia-Pordenone 1-2: Grifo jellato, vince Tesser

  • Categoria: Calcio
  • Scritto da Marco Taccucci
  • Visite: 216

Grifo sfortunato: va subito sotto, pareggia con Falzerano chiede un rigore e colpisce due pali. Gli ospiti segnano allo scadere del primo tempo. Ripresa d’assalto compromessa dall’espulsione di Falzerano. La cronaca

PRIMO TEMPO

1’ PORDENONE IN VANTAGGIO
Cross da sinistra e gol di testa di Mazzocco che sovrasta Dragomir
6’ PAREGGIO DEL PERUGIA
Sombrero di Nicolussi su Burrai e apertura splendida per Falzerano che stringe al centro e dal limite lascia partire un tiro a giro di sinistro che finisce all’angolino alla destra di De Gregorio
11’ Buonaiuto servito da Melchiorri va giù in area, Camplone ci pensa un attimo e lascia proseguire. Era rigore
14’ Buonaiuto si libera sulla tre quarti, destro da fuori di poco a lato
16’ Cross da destra di Mazzocchi per Melchiorri che prova a girarsi e battere in porta, salvataggio dei friulani
21’ Cross di Mazzocchi e gran colpo di testa di Melchiorri fuori di pochissimo.
25’ Buonaiuto ci riprova di controbalzo di destro, palla fuori di poco
32’ Buonaiuto grande giocata sulla sinistra e passaggio filtrante per Nicolussi che nasconde la palla ad una avversario e conclude di destro colpendo una clamorosa traversa
36’ ammonito Sgarbi
39’ PORDENONE ANCORA IN VANTAGGIO:
Cross da sinistra e Ciurria al volo in piena area anticipa Sgarbi tutti e di sinistro la mette all’angolino

SECONDO TEMPO

4’ cross di Dragomir e girata a centro area di Carraro che colpisce il palo alla sinistra di De Gregorio
5’ Mazzocchi a botta sicura dal limite dell’area e salvataggio in extremis dei friulani
11’ Cross di Mazzocchi per Melchiorri che si scontra con Di Gregorio: paura per il portiere che deve lasciare il campo in barella. Entra Bindi, il gioco riprende dopo 4’
17’ Triangolo Nicolussi Buonaiuto che colpisce l’esterno della rete da posizione leggermente defilata a sinistra
19’ esce Buonaiuto entra Iemmello
21’ ammonito Rajkovic
22’ Ammonito Candellone
24’ Filtrante di Rajkovic per Melchiorri che serve Iemmello che davanti al portiere non riesce a segnare. Altra colossale occasione per il Perugia
25’ Ciurria di sinistro deviazione impercettibile ma decisiva di Fulignati che poi regala un corner
30’ ammonito Melchiorri
32’ ammonito Carraro
35’ espulso Falzerano
41’ sinistro dal limite di Rajkovic alto
Finale 1-2 per il Pordenone

Pagelle: Nicolussi il migliore, Falzerano gol e rosso.

  • Categoria: Calcio
  • Scritto da Marco Taccucci
  • Visite: 492

(Credit foto: Loris Cerquiglini)

FULIGNATI: 6
Due tiri e due gol, imparabili. Un deviazione impercettibile ma decisiva sul sinistro di Ciurria al 70’

ROSI: 6
Deve allargarsi per coprire le “falle” che si aprono dalla sua parte. Una partita onesta fino al cambio dell’87’(BENZAR Entra nelle battute finali)

SGARBI: 5,5
Si perde Ciurria che lo brucia e riporta in vantaggio il Pordenone. Una gara meno brillante delle altre,ma nonostante tutto gioca un buon secondo tempo.

RAJKOVIC: 6
Non ha colpe specifiche, fatica sulle ripartenze veloci degli ospiti. Un’anticipo con un bel passaggio filtrante nell’occasione di Iemmello.

MAZZOCCHI: 5,5
Alla quarta partita da quinto perde un pò di lucidità nonostante il solito indiscutibile impegno. I gol però arrivano tutti dalla sua parte e ha una bella fetta di responsabilità. Non da copertura a Falzerano in occasione della prima rete sovrapponendosi alla mezzala del Grifo e lasciando scoperta la fascia quando il compagno perde palla . Anche in occasione dell’1-2 è inspegabimente fuori lasciando campo libero agli avversari. Prova il tiro dal limite al 51’ ma non è fortunato. Ci sta dopo quattro partite a macinare chilometri

FALZERANO: 5
Perde il duello nell’azione che porta al vantaggio ospite, si riscatta subito con un grandissimo gol che vale l’immediato pareggio. Poi viene espulso: un errore imperdonabile.

CARRARO: 6
Smista palloni e prova a dare copertura, si incunea in area avversaria ad inizio ripresa e prende il palo su cross di Dragomir. Fa il regista e il difensore centrale.

NICOLUSSI CAVIGLIA: 7
Una grandissima giocata (decisiva) in occasione del pareggio: sombrero su Burrai e apertura con il contagiri per Falzerano che conclude in maniera vincente l’azione. Prima mezz’ora stupenda in cui meriterebbe il gol quando al 32’ nasconde palla all’avversario e colpisce una clamorosa traversa. Tra i piu lucidi nonostante la quarta partita in dieci giorni. Corre per tutti i 90’ minuti e prova ripetutamente a cercare fortuna in area avversaria

DRAGOMIR: 6
E’ la sopresa della partita, sovrastato in occasione del gol scalda il motore allunga la falcata e piano piano entra in partita. Un bel cross ad inizio ripresa per Carraro che colpisce il palo. Piace più da esterno che da mezzala. Un esperimento che andrebbe valutato.

BUONAIUTO: 6
Steso in area all’11’ , un rigore che non vede solo la terna. Si abbassa per inventare ma va anche al tiro. Al 32’ suggerisce un pallone delizioso a Nicolussi che colpisce una traversa che trema ancora. Trova l’esterno della rete al 62’. Il Pordenone ingolfa la sua zona e per lui diventa piu difficile nonostante l’indiscutibe qualità (65’ IEMMELLO 5 ha subito una palla gol sciupata dinanzi a Bindi. Poi scompare

MELCHIORRI: 5,5
Inizia bene con un paio di accelerazione e un lancio smarcante “profondo” per Buonaiuto. Sfiora il gol con un gran colpo di testa al 21’. Si scontra involontariamente con Di Gregorio che finisce ko. Manda in porta Iemmello al 69’ con un toccheto smarcante: volenteroso ma un pò pasticcione


COSMI : 5,5
Tante occasioni, un rigore negato ma anche troppe sbavature in occasioni dei due gol ospiti che chiudono il primo tempo avanti. Ripresa all’arma bianca ma il rosso a Falzerano compromette tutto. La prestazione c’è stata, condannato dal risultato.

Diretta Streaming