Consauto
nomobile

Sport

Pagelle: Iemmello d’oro, che dire di Mazzocchi? Rajkovic in balia

  • Categoria: Calcio
  • di Marco Taccucci
  • Visite: 792

VICARIO: 7
Non puo nulla sulle due reti, salva due volte il 3-0 su Pucciarelli, Maniero e il pallonetto di Memushai. Tiene in partita il Grifo, bentornato.

ROSI: 6
Per lui vale lo stesso discorso di Mazzocchi e Nicolussi, semprre utilizzatu: lascia andare Pucciarelli in occasione del quasi 3-0 del 26’: suo però il cross tagliato che deviato da un difensore e Carraro permette a Iemmello di accorciare le distanze. Ripresa attenta.

RAJKOVIC: 4,5
Un primo tempo imbarazzante, tra colpi proibiti, falli reiterati e clamorose "defaillance". Un esempio? La dormita in occasione del quasi 3-0 pescarese di Pucciarelli e Galano. Impreciso anche nella ripresa dove sbaglia il rinvio e regala un palla gol al Pescara. Deve tornare in condizione perche così non è proponibile (almeno nei novanta minuti). Speriamo che il minutaggio di oggi lo aiuti in questo.

FALASCO: 5,5
Responsabile anche lui in occasione del raddoppio di Maniero. Porta a casa la pagnotta.

MAZZOCCHI: 7
Sempre grande generosità con presenza nei momenti clou: il cross del 13’ per il palo di Iemmello, un rigore chiesto punito con un giallo e il mezzo gol del pareggio. Nel primo tempo a referto anche un tiro finito di poco a lato al 39’. Affonda anche al quarto d’ora della ripresa e manda in tilt Crecco che sfiora un clamoroso autogol. Esce stremato (66’ KOUAN 6 :qualche passaggio sballato, ma anche tanta freschezza).

NICOLUSSI CAVIGLIA: 6
La stanchezza si fa sentire, allora cerca di badare al sodo e gioca una partita solida. Senza luci ma anche senza ombre. Una gara da gregario.

CARRARO: 6,5
Prova il tiro dal limite all’8’, non un granche. Di testa molto più pericoloso al 14’, poi la traversa da cui arriva l’1-2 che riapre la partita. I ritmi della ripresa favoriscono il suo gioco compassato. Utilissimo sulle palle inattive.

DRAGOMIR: 5
Giocare a destra lo mette a disagio. La sua gara dura ventisette minuti (27’ BUONAIUTO 6 Gioca dappertutto andando incontro al pallone, facendo il suggeritore e anche in play maker. Ci mette anche lui del suo sul gol del pareggio. Spreca da buona posizione in apertura di ripresa ma con una delizosa giocata da il là all’azione che porta al quasi 2-3.


DI CHIARA: 5,5
Dov’è finito? Nell’occasione del raddoppio lui e Falasco si dimenticano di Maniero. Si riprende piano piano e prova un coast to coast senza fortuna. Nella ripresa, se non altro, non si concede distrazioni.

MELCHIORRI: 5,5
Primo tempo così e così, grande giocata in occasione dell’auto-palo di Crecco del 60’. Si gestisce e si divora il 3-2 al 77’. I suoi spunti mettono in difficolta il Pescara ma il 3-2 fallito grida vendetta. Peccato.


IEMMELLO: 7
Colpisce un palo al 13’ e risorge nel momento del bisogno segnando un gol e mezzo: ribadendo in rete di testa sulla traversa di Carraro e buttandosi sul pallone crossato da Mazzocchi. L’ha toccato? Forse si, forse no. Ma intanto disturba Fiorillo e contribuisce alla causa. Ripresa da gregario con un assist d’oro che Melchiorri non sfrutta.

COSMI : 6,5
La squadra non inzia male ma la difesa ne combina di tutti i colori : il Pescara ne approfitta ma non fino in fondo. Poi la reazione d’orgoglio e due episodi finalmente a favore che riaddrizzano la partita. Nella ripresa è il Perugia che dovrebbe vincere. Il gioco c’è, il cuore pure. La difesa no.

Diretta Streaming