Skin ADV

Bisoli: "In questi giorni ho visto un Grifo feroce, a Lanciano per vincere"

Pierpaolo Bisoli è carico e crede nel suo Perugia nonostante la grande emergenza alla vigilia della sfida di domani (ore 15) sul campo del Lanciano: "Sono out Bianchi che ha un problema alla caviglia da cui non riesce a venir fuori più gli infortunati Del Prete, Belmonte che forse ha anche la varicella, Parigini, Ardemagni, lo squalificato Milos e i nazionali Prcic e Zima. Siamo in 18 con Comotto che viene via con la squadra e con Fabinho che ha fatto un allenamento e speriamo che abbia più autonomia rispetto a Cagliari. In più abbiamo parzialmente recuperato Rossi e Mancini che si sono allenato poco e non sono al top. Siamo comunque una squadra che andrà a Lanciano senza piangersi addosso, a lottare con la nostra caparbiertà e il nostro gioco per prenderci i punti persi con la Salernitana e migliorare una classifica che è migliorata. La squadra merita i complimenti per essere uscita velocemente e senza troppe difficoltà da una situazione che mi aveva spaventato. Il Lanciano è in grande condizione ma anche noi, che dobbiamo limare gli erroti fatti con la Salernitana che abbiamo sofferto anche per le nostre caratteristiche visto che troviamo più difficoltà contro squadre chiuse e pronte a ripartire, anche se abbiamo preso gol su un rigore che a rivederlo considero molto dubbio. La salvezza che è il primo obiettivo è vicina, poi speriamo che la fortuna finalmente ci sorrida per regalarci un bel finale di stagione".

Nonostante l'emergenza Bisoli è convinto che al Biondi il Grifo sarà protagonista: "Oggi sono molto tranquillo perché ho visto la squadra allenarsi con una determinazione feroce e un'intensità incredibile per aver lavorato praticamente in undici per tutta la settimana". Poi l'analisi degli avversari: "Andiamo su un campo difficile e affronteremo una squadra che sembrava spacciata ma col cambio di tecnico hanno iniziato a volare. Ora giocano senza pressioni ma con la voglia di tenersi il posto di lavoro perché la retrocessione creerebbe problemi, in più anche la sorte li aiuta come successo con il Cesena e la Salernitana. Però non avranno Di Francesco e il portiere, due assenze pesanti".

Poi Bisoli parla di alcuni singoli e sul modulo: "Abbiamo provato sia il 4-3-3 che il 4-4-1-1, Spinazzola sarà terzino sinistro o esterno alto a destra. Guberti ha fatto una grande settimana ma oggi è un po' influenzato. Zebli? È tornato dalla nazionale in condizioni mentali buone, mi sembra di rivedere il giocatore che a inizio stagione voleva mordere le caviglie degli avversari".

Infine il tecnico dribbla la polemica sulle parole del diesse Goretti secondo cui il ritiro di gennaio a Cesenatico è stato un errore logistico: "Non sono d'accordo, perché il tempo era brutto in tutta Italia, ma preferisco andare via da questa conferenza stampa col sorriso e dico che sviscereremo tutto a maggio".

 

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545