Skin ADV

PAGELLE: Samuel infinito, Buonaiuto sublime, Terrani c'è. Volta sbarra Melchiorri (FOTO )

(di Luigi Luccarini)

LEALI 6 

Tutto sommato un serata di ordinaria amministrazione, nonostante un paio di pericoli corsi, su cui però avrebbe potuto ben poco. Sul gol di Concas può ancora meno.

VOLTA 6,5 

Solita prestazione di sostanza in fase difensiva. Soliti impacci traditi in fase di disimpegno. Ma non è lui a dover costruire il gioco. Salva due volte su Melchiorri.

DEL PRETE 6 

Melchiorri è un brutto cliente. E lo sarebbe un po’ per tutti in questa categoria. Lui lo soffre un po’, anche perché non sembra proprio al meglio.
(66° DELLAFIORE 6 Prende il posto di Del Prete quando Melchiorri è già un po’ stanco e sfiduciato. Non riesce però ad offrire il consueto contributo di esperienza e tranquillità) 

BELMONTE 6 

Torna a farsi vedere dopo un bel po’. Sulle prime sembra non aver troppo sofferto la lunga pausa agonistica e se la cava senza patemi. Poi nel finale si fa superare nello stacco da Concas. Errore da matita blu. Peccato.

MUSTACCHIO 6 

Così così. Non ha più dalla sua la brillantezza di un mese fa e sbaglia sempre qualche appoggio di troppo. Sta rifiatando e comunque non si risparmia nel lavoro difensivo.

GUSTAFSON 7 

Lo svedese sembra un po’ stanco ed invece poi esce alla distanza. E dopo essersi divorato una specie di rigore in movimento nel primo tempo, realizza una rete molto più difficile nella ripresa. La palla scambiata con Buonaiuto l’aveva Recuperata lui nelle metà campo difensiva.

BIANCO 6,5 

Dopo aver riposato sabato, lo ritroviamo più tonico. Tenta di organizzare il gioco quando può e si impegna a far legna quando deve.
(62° COLOMBATTO 5,5 – entra nel miglior momento della sua squadra per aiutarla a congelare la partita. Non brilla, però)


BONAIUTO 7

Tra i migliori. Cerca sempre la porta ed anche quando sbaglia finisce per essere decisivo come nel caso dell’assist involontario a Di Carmine. Poi ne fa un altro a Gustafson, cercato e voluto. Sembra aver capito come ci si muove da centrocampista.
(82° KOUAN S.V. – con il suo ingresso il Perugia si trova a giocare gli ultimi minuti con un centrocampo di età media di poco più di 20 anni)

TERRANI 7 

Sfrutta la freschezza di cui può disporre rispetto ad altri per allungare la squadra e far recuperare a Breda l’uso della fascia sinistra d’attacco che sembrava un po’ dimenticata dopo l’infortunio di Pajac. Volitivo e positivo.

CERRI 6 

A forza di sentirsi dire che era il capocannoniere del girone di ritorno, i difensori avversari hanno preso a marcarlo come si faceva ai tempi delle gabbie e dei catenacci. Lui non sembra in grado d’altra parte di esprimersi ora sui suoi migliori livelli. Ma il solo fatto di averlo in campo regala spazi e gloria ai compagni.

DI CARMINE 7,5 

Uno stop and go in mezzo a tante gambe ed una conclusione a rete da fuoriclasse. In questo periodo riesce a capire dove va il pallone e cosa farne sembra un momento prima degli altri. Anzi, a pensarci bene, gli capita da inizio stagione.

BREDA 7 

Terminata la fase degli esperimenti, torna al modulo più congeniale alla squadra e quindi al risultato pieno. Ha il merito di schierare i giocatori giusti e prima ancora di presentare quelli assenti da tempo in buona condizione fisica e mentale.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545