Skin ADV

PAGELLE: Di Carmine un leone, Del Prete perfetto. Gustafson e Kouan con il cuore

LEALI:  6

Un primo tempo da spettatore, blocca a terra il sinsitraccio di Jajalo al 49’.

VOLTA: 6,5

Primi 45’ di sostanza, senza fronzoli. Come nella ripresa 

DEL PRETE: 7,5

Tiene bene la linea difensiva e soprattutto prova a dare qualità nelle uscite. Un paio di ottime chiusure da difensore vero. Eccellente anche la sua ripresa con un paio di interventi difensivi determinanti. E se fosse in questo ruolo il suo futuro?

MAGNANI: 7

Nel primo tempo non sbaglia praticamente nulla in fase difensiva, in cui fa valere tutta la sua possanza fisica. Personalità anche con la palla tra i piedi.  Nella ripresa la partita è pane per i suoi denti e all’83’ salva un gol. Nello scambio con Monaco il Perugia ci ha sicuramente guadagnato.

MUSTACCHIO: 6

Si muove con grande dinamicità, Aleesami è un brutto cliente .Prova la girata da dentro l’area, la palla esce di poco. Nella ripresa cala un po’ ’ e viene sostituito (65’ BUONAIUTO 6 Da quinto soffre il giusto, Breda gli corregge la posizione con Nura e tiene qualche pallone determinante.

KOUAN: 7

Gioca con grinta e determinazione, aggressivo su tutti i palloni e ragionando  sempre con maturità, sia con la palla che senza. Bella la sua giocata ad inizio ripresa che gli permette di lanciare Mustacchio, quindi si fa trovare nella traiettoria di tiro di Nestorowski (63’). Esce stremato e dopo aver crossato per la testa di Di Carmine il traversone da cui scaturisce l'occasione più importante della ripresa (77’ NURA 6 Questa volta entra bene in partita e mette in campo quello che serve)

BIANCO: 6,5

Sta crescendo di partita in partita, peccato per il colpo subito a inizio ripresa che lo costringe ad alzare bandiera bianco (60’ COLOMBATTO 5,5 Non carbura. A referto però il pre assist del gol grazie al quale alza la sua votazione 

GUSTAFSON: 6,5

Ottime qualità  tecniche, deve crescere solo un po’ fisicamente anche se gli avversari che gravitano dalla sua parte hanno struttura e gamba. Quando entra prende il giallo rischiando il rosso poco dopo. Finale in crescendo

PAJAC: 6,5

Corre su e giù per tutta la sua fascia, al 9’ mette un cross al bacio per Cerri. Bene anche in fase difensiva, dalla sua parte c’è Rispoli, uno dei migliori laterali della B che la prossima stagione giocherà sicuramente in A. 

CERRI: 6,5

Lotta e combatte, peccato che non riesca a sfruttare  al meglio i palloni che gli sono capitati. Al 42’ ha una buona chance. Nella ripresa scompare un po’ ma al 92’ si inventa l’ennesimo assist vincente. 

DI CARMINE: 7,5

Come sempre si muove su un fronte ampio, i suoi movimenti allargano la rocciosa difesa palermitana che ricorre anche alle maniere forti con Struna che non fa complimenti. Nella ripresa lotta e nell’unica palla giocabile colpisce la traversa. Utilissimo nei corner avversari, le prende tutte. E poi al 92’ segna il gol partita con un movimentio da grandissimo attaccante e uno scatto da velocista.

BREDA: 6,5

La squadra nel primo tempo interpreta  bene in tutte le fasi. Nella ripresa il Perugia soffre il ritmo rosanero e prova a correre ai ripari, ma la squadra fatica a ripartire.  I suoi ragazzi tengono botta e colpiscono al 92°, come sognava da tempo.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545